martedì 13 febbraio 2018

Blog Tour "La libreria dove tutto è possibile" vinci una copia del libro


Benvenuti ad una nuovissima tappa dedicata al libro "La libreria dove tutto è possibile" di Stephanie Butland, nuova uscita Garzanti! Vi ricordo anche che in palio c'è una copia del libro basta seguire delle semplicissime regole e cliccare nel link in basso.

Regole:

OBBLIGATORIO
- Iscriversi a TUTI i blog partecipanti
- Commentare TUTTE le tappe;
- Visitare la pagina Facebook Garganti e mettere "Mi Piace".

FACOLTATIVO
- Seguire le pagine Facebook dei blog partecipati
- Condividere le tappe taggando i vostri amici. Può essere fatto più volte e ricordate di mettere il post pubblico così da permetterci di vederlo.

a Rafflecopter giveaway

Bene e ora andiamo a scoprire la tappa del giorno!
Oggi vi parlerò delle leggende più belle su librerie e biblioteche, ho scelto le tre che mi hanno colpito maggiormente. Parlano tutte di fantasmi, attenzione!





1) La Houston Public Library ospita tra le sue mura il fantasma del bidello Giulio Frank Cramer che in vita era solito suonare il suo violino durante notte tra le stanze della biblioteca. All’interno della biblioteca, infatti, si dice che è udibile una musica spettrale. Giulio viveva nel seminterrato della biblioteca e non vi si è mai sposato dal giorno della sua morte nel 1936.







2) Si pensa che la Peoria Public Library sia stata costruita su un terreno maledetto. E per questo si
parla  della presenza di ben dodici fantasmi!
I suoi primi tre direttori sono morti in circostanze insolite e i vari dipendenti affermano di essere stati chiamati mentre erano completamente soli tra i libri.
Affermavano anche d'essere stati investiti da correnti di aria fredda e che sulla soglia del seminterrato si possa vedere il volto di uno degli ex direttori.
Nel 1966 la biblioteca venne demolita e al suo posto ne fu costruita un’altra. Nonostante ciò i dipendenti continuano ad affermare che i fantasmi sono ancora al loro posto tra i libri.



 3) La Biblioteca Willard è un edificio costruito in stile vittoriano, dal 1937, si dice si aggiri lo spettro di una dama coperta da un velo grigio. Il fantasma sembra essere quello della Signora Louise Carpenter, figlia del fondatore della biblioteca.
Il padre prima di morire disse che avrebbe lasciato gran parte del suo patrimonio alla biblioteca, cosa che alla figlia non piacque affatto.
Il suo spettro, incline a non rinunciare alla sua proprietà, ha deciso di vivere l’eternità proprio in quella biblioteca che un tempo doveva essere sua.
Il fluttuante e silenzioso fantasma, è stato sopranominato The Grey Lady e pare proprio, che in fin dei conti, non sia una presenza troppo irritante, anzi, i frequentatori e i dipendenti della libreria, asserisco che non dà alcun disturbo.
Ci si accorge della suo passaggio grazie al forte profumo di muschio che si lascia alle spalle, o a causa dei libri, che di tanto in tanto sposta.
A volte, però, è un po’ dispettosa, soprattutto quando accende o spegne le luci, o quando apre o chiude i rubinetti dei bagni.

Che ne dite, vi sono piaciute? Io intanto vi invito a dare un'occhiata anche alle altre tappe del blog tour ed a partecipare per poter vincere una copia del libro "La libreria dove tutto è possibile".

TRAMA

Nel cuore di York, nel Nord dell’Inghilterra, c’è una piccola e fornitissima libreria. È il rifugio preferito della giovane Loveday Cardew. L’unico luogo che sia mai riuscita a chiamare casa. Solo qui
si sente al sicuro. Solo qui può prendersi cura dei libri proprio come i libri si prendono cura di lei. Perché è attraverso le loro pagine che la giovane libraia riesce a comunicare le emozioni e i sentimenti più profondi: la solitudine di Anna Karenina; la gioia di vivere di La fiera della vanità; le passioni travolgenti di Cime tempestose. 
Fino al giorno in cui comincia a ricevere misteriosi pacchi ricolmi dei libri con cui è cresciuta, e inizia a pensare che qualcuno stia cercando di mandarle un messaggio. Qualcuno che, forse, la conosce bene e che conosce anche la sua infanzia, divisa tra una madre assente e una donna che ha cercato di esserne il sostituto. Un’infanzia piena di ricordi difficili. Loveday non ha la minima idea di chi possa essere e del motivo per cui il misterioso mittente si ostini a non lasciarla in pace. Sa solo che non può più continaure a nascondersi e a fare finta di niente: se vuole costruirsi un futuro diverso, migliore, deve affrontare il passato che ha fatto di tutto per lasciarsi alle spalle. Al suo fianco, pronto ad aiutarla a raccogliere tutto il coraggio di cui ha bisogno, c’è il brillante e dolcissimo Nathan, poeta in erba, l’unico che sembra conoscere la strada per arrivare al suo cuore. A poco a poco, con i suoi versi pieni di speranza, riesce a scalfire il guscio che Loveday si è costruita intorno e a regalarle la promessa di una felicità che lei, in fondo, non vede l’ora di afferrare.





18 commenti:

  1. salve! partecipo a questo fantastico blog tour con il mio nome Marianna Di Lorenzo dilorenzomarianna07@gmail.com
    tappa da brividi vedo ih ih eppure andrei a visitarle tutte e tre le librerie sopratutto La Biblioteca Willard ...complimenti anche a te tappe davvero tutte carine che vanno la pena leggere fino alla fine

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anch’io vorrei andare a visitarle tutte più sono misteriose e più mi piacciono *.*

      Elimina
  2. Queste leggende sono intriganti ma fanno anche accapponare la pelle!
    Davvero una bella tappa!

    Partecipo al giveaway 🍀🐞
    Lettori fissi: Rosy Palazzo
    Mail: rosy.palazzo1612@gmail.com
    Facebook: Rosy Palazzo

    https://m.facebook.com/story.php?story_fbid=1060558190762578&id=100004252210765

    Grazie mille per l'opportunità!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vero però una notte tra libri e fantasmi non mi dispiacerebbe xD

      Elimina
  3. Bellissimo e interessantissimo questo post sulle librerie infestate *_*
    Da brivido!
    sofficecomeunanuvolaATgmailDOTcom

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi hanno sempre attratto questo tipo di leggende xD

      Elimina
  4. Ho i brividii XD Mi piacciono queste storie di fantasmi, devo dire che il fantasma della biblioteca Willard mi ricorda molto Priscilla corvonero di Harry Potter.
    Lettori fissi: Salvatore Illiano
    Mail: salvatoreilliano95@hotmail.it
    Facebook :Salvatore illiano

    RispondiElimina
  5. Inquietante..sono una di quelle persone che dice "non è vero ma ci credo" la mia razionalità mi impedisce di credere a queste cose ma ammetto di non volermi trovare davanti un fantasma *__*
    bebatag@gmail.com

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahah io riesco a mettermi paura da sola certe volte xD

      Elimina
  6. bellissime tutte queste leggende, forse la più romantica è la prima. i dodici fantasmi magari li lascio a qualcun altro eheh
    grazie per questa tappa curiosa e istruttiva.
    libro che mi ispira un sacco ;)
    Luigi Dinardo
    luigi8421@yahoo.it

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahah uno lo possiamo anche sopportare ma dodici proprio no xD

      Elimina
  7. Una tappa agghiacciante. ❤
    Ho avuto i brividi durante tutta la lettura di questo post, ma devo confessarti che a me piacciono i fantasmi con tutte le loro storie. ❤
    Anche se sono una ragazza "Paurosa" ma è più forte di me, guardo Horror, leggo storie sui fantasmi ecc. . . Anche se la notte poi resto sveglia xD
    Sono davvero molto affascinata da queste tre storie, non esiterei un solo attimo a mettermi in viaggio per andare a visitare questi poste biblioteche. ❤
    Per il momento inizio a fare alcune ricerche su Google, non conoscevo queste storie, voglio saperne di più. xD
    Brava, la tua è davvero una bella tappa. ❤
    Partecipo molto volentieri a questo BlogTour e al Giveaway. ❤
    Di seguito ti elenco tutte le regole che ho rispettato nel form. ❤
    Seguo tutti i blog partecipanti a questo BlogTour con il nome: Elysa Pellino ❤
    Oppure con l’e-mail: mora_1993_@hotmail.it ❤
    . Airals World, Se ne leggono di libri. . .
    . Non solo libri.
    . Ikigai. . .di libri e altre passioni.
    . La collezionista di Fandom.
    . Leggere Per Sognare.
    . Libro Fatato.
    Ho il “Mi piace” alle pagine Facebook di tutti i blog partecipanti a questo BlogTour + alla pagina Facebook della casa editrice “Garzanti Libri” con il nome: Elysa Pellino. ❤
    . Airals World. Se ne leggon di libri.
    . Non solo libri.
    . Ikigai – di libri e altre passioni.
    . La collezionista di Fandom.
    . Leggere per Sognare.
    . Libro Fatato.
    Ho condiviso questa sesta tappa sulla mia bacheca Facebook in modalità (Pubblica) taggando la pagina Facebook di questo tuo blog "Libro Fatato" + 2 amiche :)
    Link Condivisione: https://www.facebook.com/elysa.pellino/posts/10212168238854961?pnref=story
    (Ho commentato e condiviso le tappe precedenti, non vedo l’ora di scoprire l'ultima di domani su tutti i blog) ❤
    “Ogni giorno aggiungerò i link delle mie condivisioni nel form” ❤
    Grazie per la partecipazione!!
    Buona Fortuna a Tutti. ❤

    RispondiElimina
  8. Ahahah siamo in due anch’io sono esattamente come te 💙

    RispondiElimina
  9. Bellissima tappa,queste storie di biblioteche infestate da fantasmi mi piacciono un sacco anche se penso che non riuscirei proprio ad entrarci, sono troppo paurosa!

    RispondiElimina
  10. Oddio ma sono bellissime queste leggende! Specie l'ultima sulla Dama Grigia!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non so tu ma io un giretto in quelle librerie me lo farei ahahah xD

      Elimina