lunedì 6 novembre 2017

"Finalmente ci sei" Tijan


Ciao a tutti!!! Ed eccomi ritornata, dopo un bel pò di tempo con una nuovissima recensione. Finalmente, finalmente è arrivato in libreria "Finalmente ci sei" seguito di "Finalmente noi" di Tijan.
Potete trovare la recensione del primo capitolo sul mio vecchio blog. Clicca qui. Non vedevo l'ora d'avere tra le mai l'attesissimo seguito, almeno per me. Dopo il finale super sorprendente di "Finalmente noi" avevo assolutamente bisogno di saperne di più sui fratelli Kade e di Sam.
Devo dire che "Finalmente noi" mi è piaciuto moooolto di più soprattutto per quanto riguarda alcuni personaggi. Ad esempio la protagonista Sam in questo nuovo capitolo l'ho trovata un pò sciocca e noiosa, non sono riuscita a capire fino in fondo i suoi problemi. Ma sopratutto NON ho assolutamente apprezzato il comportamento che ha nei confronti della madre, si capiva già dal primo libro che purtroppo è una donna con seri problemi. E sua figlia al posto di aiutarla  e proteggerla fa di tutto per farla impazzire ancora di più e minacciandola. Proprio non sono riuscita a sopportare tutto ciò! Cara San in teoria dovresti essere giusto giusto un poco più matura ma a quanto pare al posto di maturare tu torni indietro, vabbè. Altro personaggio che un pò mi ha deluso, ma poco poco, è Mason. Ho trovato che in questo nuovo libro si sia un pò rammollito, non è più il bel Mason del primo capitolo. Ma per fortuna ci pensa Logan, il mio preferito, a tenere svegli tutti. Un personaggio che amo, mi piace un sacco il suo modo di fare e di sorride e scherzare sempre alla vita, al contrario del fratello che mi sembra un pò musone. Altra cosa, che avevo notato nel primo libro è il fatto che ogni volta che la situazione si mette male Mason prende in braccio Sam e la porta via! Ma non sa camminare  sola? Corre per ore ore che sembra un robot fa la gradassa con sua madre e poi per un piccolo battibecco e uno scontro tra ragazzi deve sempre essere portata in braccio! Qui qualcosa non mi torna!
Comunque aparte tutto la storia mi è piaciuta molto, si scoprono cose del passato davvero molto interessanti su un personaggio e si ha la risposta  a un bel pò di domande. Mi sono piaciuti anche i nuovi e i vecchi amici di Sam, di cui verranno a galla un bel pò di cosine interessanti, che si sa sono un pò all'ordine del giorno anche tra le  amicizie fuori dai libri.

La mia recensione termina qui essendo un seguito è un pò difficile andare avari senza rischiare enormi spoilerrrrrr! Comunque qui sotto vi lascio la trama del primo "Finalmente noi".




Samantha ha diciassette anni e pensa di avere una vita perfetta. Brava a scuola, un fidanzato innamorato, delle amiche fedeli. Ma quando un giorno rientra in casa, sua madre, con gli occhi bassi, le confessa di aver lasciato suo padre per un altro uomo: lei e Samantha si trasferiranno a casa sua. Ma il peggio deve ancora venire, perché Sam sarà obbligata a vivere con le persone che odia di più al mondo: Mason e Logan Kade, i figli del nuovo compagno della madre. Li conosce di fama, ma lei non ci ha mai voluto avere nulla a che fare. Campioni di football, attaccabrighe, ribelli, con una ragazza diversa ogni giorno. I classici cattivi ragazzi da cui stare lontani. I più temuti del liceo. I primi giorni in casa, Sam decide di evitarli. Anche se si sente sempre più sola ora che il suo fidanzato l’ha tradita con la sua migliore amica e il suo mondo crolla pezzo dopo pezzo. Anche se avverte sempre su di sé gli occhi magnetici di Mason. Prova a resistere, ma giorno dopo giorno è più difficile. Perché sotto il suo sguardo si sente come non si è mai sentita, come nessuno l’ha mai fatta sentire. Mason è l’unico che la sa capire, che conosce la strada per il suo cuore. Ma la loro è una storia che sembra impossibile: le loro famiglie si oppongono, e a scuola hanno tutti contro. Finché un segreto terribile non cambierà completamente i loro destini…

Nessun commento:

Posta un commento