giovedì 28 giugno 2018

Recensione "Tutta colpa di Ilaria" Eliana Enne vinci una copia del libro

Saaalve lettori come state? Ma sopratutto come procedono le vostre letture? Io sono fresca fresca di un carinissima lettura "Tutta colpa di Ilaria" di Eliana Enne.
Oggi il mio blog ha l'onore di ospitare una delle tappe del Blog Tour, sotto tutti gli altri blog partecipanti e le date, proprio con la recensione! Quindi partiamo subito...



...mi sarà piaciuto? Assolutamente si! L'ho trovata una lettura leggera, simpatica e fresca mi ha rapita fin dalla prima pagina con i suoi bellissimi, simpaticissimi e imprevedibili personaggi! Ho amato il modo di descrivere, meraviglioso, di Eliana mi ha fatto innamorare di Ilaria e della sua fantastica squadra, mi ha fatto e dico letteralmente fatto venire l'ansia, infatti non potevo assolutamente chiudere il libro, durante una cena super super importante ma super super confusionaria.
Peggio di un libro giallo che nel moneto più bello sei con l'ansia perché finalmente si scopre cosa e chi! E anche qua lo stesso ad ogni momento ti aspetti il peggio e vorresti urlare ad Ilaria "Apriiiiiii gli occhiiiiiiii è liiiiiiiiiii" ovviamente non mi dilungo troppo perché è proprio il cuore di tutta la storia che trovo sia stato raccontato magistralmente in modo serio ma anche, in alcune scene alquanto ironico.
E poi come non posso parlare di uno dei miei personaggio preferiti, non sempre però, Laura! Laura la combina guai d'eccellenza l'amica che si fa voler bene ma alla stesso tempo odiare, ne sanno qualcosa un paio dei nostri amati personaggi, me la sono immaginata come un cartone buffo e disastroso e anche un pò un mezzo uragano! Ma che alla fine... beh alla fine dovete assolutamente leggere questo libro! Ma attenzione mette fame! Perché si come avrete capito il tutto si svolge tra i fornelli, amicizie e pietanze deliziose!

Ma ascoltate bene, per un fortunato letture c'è in palio un copia del libro e un bellissimo segnalibro, le regole qui sotto.

Comunque si cari lettori se non si era capito abbastanza vi consiglio vivamente questa lettura, un libro bellissimo ambiento propio qui da noi in Italia tra i suoi profumi, le sue specialità e i suoi bellissimi luoghi.

Come sempre vi saluto e vi auguro buone letture!

Regole per partecipare all'estrazione:

1) iscriversi ai blog che partecipano al tour e mettere like alle loro pagine;

2) mettere LIKE alla pagina autore www.facebook.com/Enne.Elian a e al blog www.facebook.com/tuttacolpadiilaria ;

3) partecipare al tour commentando ogni tappa e condividendola sul proprio profilo Fb, taggando una persona.



TITOLO: Tutta colpa di Ilaria

AUTRICE: Eliana Enne
GENERE: Romanzo
EDITORE: Youcanprint
PAGINE: 232
USCITA: cartaceo GIUGNO 2018 eBook AGOSTO 2018

Si può ordinare in qualsiasi libreria, oppure sui tradizionali negozi online come Amazon, Mondadori, Ibs, La Feltrinelli etc.

PREZZO: cartaceo € 15,00 eBook € 4,99

E’ la storia di Ilaria Sassone, nata e cresciuta in un paese dell'entroterra abruzzese, che sogna di diventare una chef di classe. Grazie a uno stratagemma, riesce a trasferirsi nella città di Pescara, farsi ammettere alla scuola di alta cucina IGK, diplomarsi e persino aprire un ristorante tutto suo in via Firenze: Le sette meraviglie. Al suo fianco, oltre al fidanzato Michele, studente perennemente fuori corso e squattrinato con la passione per i social, ci sono il meticoloso e pignolo aiuto cuoco Sergio e il bel cameriere Lorenzo, segretamente innamorato di lei. Mentre pianifica il lancio del locale, la vita di Ilaria si incrocia con quella di Laura Di Giovanni, un’ammiratrice del suo blog maldestra e invadente. Rappresenta in qualche modo ciò da cui Ilaria ha voluto prendere le distanze quando ha lasciato il paese ed è la ragione per cui cerca di ostacolarne ogni contatto col ristorante e con il suo staff, specie quando scopre che Laura è attratta dal bel Lorenzo. Imprevisti, equivoci, sorprese e tante risate in compagnia della migliore tradizione culinaria abruzzese, per un romanzo sull'amicizia e sui sentimenti dal finale a sorpresa.

ELIANA ENNE è lo pseudonimo col quale Eliana Narcisi pubblica sul blog www.facebook.com/tuttacolpadiilaria e sulla pagina www.facebook.com/enne.eliana.
Avvocato di professione, scrittrice per passione, ha collaborato per anni con lo scrittore e giornalista Giuseppe Binni. Ha curato per l'attore Premio David di Donatello Ernesto Mahieux la sua
autobiografia.
Nel 2017 ha pubblicato il romanzo DIMMI CHE ORE SONO (ed. Youcanprint).
Attualmente scrive per il quotidiano IL GRAFFIO, dove tiene la rubrica 'Pelo e contropelo'.
Di sé dice «Amo i sogni impossibili, i libri che mi fanno perdere il senso del tempo, le canzoni che parlano di ciò che non sappiamo confessare a noi stessi, le persone che coi piccoli gesti comunicano grandi emozioni. Mi fido di chi crede nell'amicizia, sa ascoltare e quando sbaglia sa chiedere perdono. Non mi piace chi si prende troppo sul serio, litiga per il parcheggio, sta sempre a dieta e a tavola toglie il grasso dal prosciutto. Cosa amo di me? Che sono una che si rialza quando cade. E capita spesso...»

martedì 26 giugno 2018

"Bryllantini al Polo Nord" Monica Zanettin


Siete alla ricerca di una lettura leggera, spensierata, giovanile, fresca.... bene! "Bryllantini al Polo Nord" di Monica Zanettin è tutto ciò che fa per voi!
Dire che mi è piaciuta tantissimo questa carinissima lettura è poco, si può sembrare una lettura dedicata principalmente ad un pubblico molto giovane ma no non è così, anzi sarà una lettura che vi aiuterà a staccare un pò dalla solita routine, vi farà divertire e rilassare.
La nostra simpaticissima Bryllantini e la sua combriccola di amici ci delizieranno con i loro scherzi e con le loro magnifiche avventure.
Vediamo un ragazzina viziata che all'inizio si lamentava di questo nuovo viaggio e la ritroviamo alla fine come una persona completamente diversa e nuova a cui è stato insegnato, non direttamente, cosa vogliono dire rispetto, amicizia e coraggio. La vediamo passare da un grossissimo appartamento a un fantastico igloo con una nuova famiglia e una nonna una pò severa ma che sotto sotto...
Il tutto poi è accompagnato con bellissimi disegni che ci invitano e ci invogliano ancora di più a buttarci in questo piccolo librino pieno di gioia e serenità.
Non bisogna essere piccini per apprezzare ad amare questo mini capolavoro ma ve bene per tutti.
Vi consiglio veramente tanto questa lettura una brezza fresca nelle giornate più pesanti!

Bryllantini è una ragazzina ricca, capricciosa e un po' dispettosa che vive a Parigi, in una lussuosa residenza in compagnia dei genitori e di un maggiordomo. Quando il padre, geologo ambientale,
deve recarsi al Polo Nord per una trasferta di lavoro è costretta, controvoglia, a seguirlo e ad abbandonare le luci e i divertimenti parigini. Al suo arrivo nel piccolo e pacifico villaggio di Gruotkenerg, dove resterà ospite in un igloo della famiglia Bantù, incontra altri ragazzi stranieri, tra cui due terribili e simpaticissime sorelle, che come lei sono alloggiati presso famiglie inuit locali. In un ambiente naturale molto diverso dal suo, complice uno stile di vita semplice, Bryllantini, novella Gianburrasca, riuscirà a combinare, come suo solito, diverse marachelle e a essere al centro di divertenti equivoci.

lunedì 25 giugno 2018

"Paper Kingdom" Erin Watt


Ebbene si, purtroppo, siamo giunti alla fine della serie "The Royals", mi dispiace davvero tanto!
E si conclude con il secondo libro che vede come protagonista Easton con Hartley, dopo la fine di
Paper Heir ogni fan era letteralmente distrutto per la sorte della famiglia Royal, che ovviamente in questo nuovo libro si trascinerà dietro le conseguenze fino alla fine!
Devo dire che di tutta la serie il mio preferito resta in assoluto il primo "Paper Princess" mentre i seguiti devo dire che un pò hanno perso la loro magia iniziale e sopratutto i personaggi hanno perso un pò di carattere. Ah non sto dicendo che non mi siano piaciuti, anzi però...!
Sopratutto Easton, il mio preferito di sempre, in questo ultimo capitolo ha perso un pò del suo fascino ed è, purtroppo, caduto un pò nel banale e nello scontato.
La storia raccontata in questo finale mi è piaciuta davvero molto però che ho già detto prima l'ho trovata un pò banale e scontata sotto alcuni punti di vista, mi aspettavano qualcosa di diverso essendo i Royal mi spettavo qualcosa di grosso e invece... e poi sembra che casa loro si sia trasformata in un rifugio!
Per non parlare dell'evento che si svolge alla fine, no e ancora no! Va bene tutto però non mi è proprio piaciuto mi è sembrata una cosa fatta velocemente e tanto così, uhm no grazie avrei preferito vedere altro.
Però come vi ho detto la storia base mi è piaciuta molto, vedere un personaggio, che personalmente all'inizio mi stava alquanto antipatico, rinascere e riscoprire il mondo mi è piaciuto davvero tanto.
Purtroppo essendo l'ultimo di una serie mi risulta davvero molto difficile poter scrivere una recensione giusta e completa, i rischi spoiler per chi non ha ancora letturo gli altri è troppo alto e io non voglio assolutamente rovinare la lettura a nessuno!

Ma senza dubbio vi consiglio la serie senza un attimo di indugio!

Beh io mi fermerei qui, vorrei parlarvene di più nel dettaglio ma proprio non posso, intanto come sempre vi auguro buone letture ci vediamo presto!

La serie:

- Paper Princess
- Paper Prince
- Paper Palace
- Paper Crown
- Paper Heir
- Paper Knigdom



domenica 24 giugno 2018

"Finalmente con te" Tijan


Finalmente, finalmente ho tra le mani "Finalmente con te" di Tina seguito di "Finalmente noi" e Finalmente ci sei".
Dopo il secondo, ma con un finalmente spettacolare e molti molti segreti sventati, non vedevo assolutamente l'ora di leggere sempre di più delle vicende della fallen crest high series.
Sono libri che mi hanno rapita fin dalla prima pagina, tranne il secondo che per buona parte non mi prendeva, e di cui era impossibile farne a meno. Come ho acuto tra le mani questo meraviglioso ho messo da parte tutto il resto e mi sono fiondata tra le sue pagine. Uno di qui libri di cui non puoi più farne a meno e che lo leggi talmente tanto veloce che ad un certo punto  ti fermi e ti chiedi come sia possibile avergli già finito!
Mi è piaciuto veramente un sacco, poi io adoro lo stile di scrittura di Tijan che ti rapisce e ti fa sognare senza essere mai banale, scontato o noioso.
Ritroviamo i meravigliosi fratelli Kate, Mason e Logan che io adoro! O meglio adoro Logan mentre Mason ammetto che fin dal primo libro non mi è piaciuto più di tanto, certi coportamenti non mi sono piaciuto assolutamente! L'ho trovato molto scocco e avvanettao, non ho trovato assalente correte verso un cerro personaggio. Posso amore che sia comportata in cerro modo ecc... però non così mi sembra davvero troppo sopratutto visto il fatto che si tratta di un ragazza alcune cose fatte e ideata da Mason me l'hanno fatto cadere più in basso, per frtyuna c'è l'alto fratello Logan il mio freferito fin dall'inizio, secondo me ance più bello, simpatico e vero.
Ma non dimentichiamoci della formidabile San, una protagonista che adoro, che nosntsnte tutto ha un grand cuore ma sopayutot molta più tesa del suo fidanzato Mason.
Ovviamente coem vi ho detto più volte è sempre molto molto fidfiicle scvereive recensione di libri che sono ormai alla conclusione di un cerchio.
Io sono assolutamente contro gli spoiler, infatti cn la mia recensione mi fermo mesi, come sempre io vis tra consiglio questa, per ora, trilogia mi è piatta davvero tanto nonostante alcuni persohiio.
Poi vabbè dovete leggerlo perche dobbiamo sclerare tutti insieme sul finale!!!! La penultima frase di questo libro rispecchio tutto ciò che io ho sempre urlato a Sam per tuuuuuutti e i tre libri e forse fiammate c'è arriva, forse eh!

Comunque si cari lettoti io vi saluto qui e come sempre buone letture! Tra cui anche la seria fallen crest high!!!! Ciao ciao!!!

venerdì 16 febbraio 2018

Recensione "Love Story" Erich Segal


Ciao ciao lettori, come state?
Io ho appena finito di leggere questo carinissimo libro "Love Story" di Erich Segal, premetto che prima di leggerlo non conoscevo la storia e non sapevo neanche dell'esistenza del film.

E' stata una lettura piacevole, leggera e scorrevole. In pochissime ore l'ho letteralmente divorato! lo stile di scrittura è a dir poco magnifico, ti rapisce e ti incanta come un libro magico. Ho assolutamente amato Oliver, un pò meno Jennifer, l'ho trovato un personaggio all'antica, forte, ambizioso e con un grande cuore.
Fin dalla prima pagina si capisce come andrà a finire ma nonostante ciò non saremo mai davvero pronti a quel momento, devo dire che su questi argomenti sono un pò suscettibile e paranoica infatti sul finale volevo chiudere il libro e abbandonarlo lì, anche se queste cose sono raccontate solo in un libro ammetto che nonostante tutto mi fanno davvero paura. Ma proprio da ciò ho apprezzato la forza e la grinta di Oliver un personaggio che non scappa ma scegliere di rimanere! Un personaggio che per la persona che amata sarà disposto anche a bussare alla porta dell'ultima persona a cui avrebbe mai pensato ma sopratutto capire che anche le "pietre" posso essere umane.

Cari lettori la mia recensione finisce qui è un pò corta ma non saprei davvero che altro aggiungere, però vi invito davvero con tutto il cuore a correre in libreria e buttarvi su questo meraviglioso libro.

Trama: 

Lui è Oliver Barrett IV, figlio di una ricchissima famiglia della East Coast, giocatore di hockey, studente ad Harvard, già lanciato verso una brillante carriera in Legge. Lei è Jennifer Cavilleri, studentessa di musica dal look un po' hippie, figlia di un italo-americano che si guadagna da vivere in maniera semplice e onesta come pasticciere. Opposti in tutto ma, proprio come gli opposti, inevitabilmente attratti l'uno dall'altra. Appartengono a due mondi lontani, ma basta un incontro casuale per accendere tra loro una passione capace di superare barriere, sfidare convenzioni, stravolgere sogni e progetti. Lui, abituato a conquistare trofei e ragazze, è folgorato dall'ironia tagliente di Jenny e dalla sua capacità di leggergli dentro e capirlo nel profondo. Lei, solare e ostinata, affronta la vita con grinta e coraggio, anche quando la vita stessa mostra il suo volto più duro. Anche quando chiederà a entrambi la prova più difficile. Questa è la storia di due ragazzi che si sono amati a vent'anni. Di un amore intenso, struggente, indimenticabile.

lunedì 12 febbraio 2018

Review Party "Fandom" vinci una copia del libro


Ehilà lettori, come va?
Oggi ho il grande piacere d'inaugurare il Review Party dedicato ad una nuova e attesissima uscita firmata DeAgostini "Fandom" di Anna Day.
Un romanzo che mi ha incuriosito subito ed è stato quasi all'altezza delle mie aspettative! Ho letteralmente AMATO immergermi in questa storia nella storia, lo stile di scrittura ti cattura e ti trascina fino alla fine affamato di sapere e con la voglia di viaggiare in questo speciale mondo con Violet e il suo piccolo gruppo di amici.
Anna day, che ho avuto la possibilità d'incontrare virtualmente grazie a DeAgostini, è un'autrice fantastica e magnifica che ti fa amare un passo alla volta la sua fantastica e imprevedibile storia.
Devo dire però che la protagonista non mi è piaciuta più di tanto, forse ha cominciato a svegliarsi nelle ultime 150 pagine. Per tutta la storia è stato un personaggio a mio avviso insipida e senza una vera e propria personalità, tante volte le avrei voluto urlare contro di darsi una svegliata e vivere appieno quest'avventura senza stare stare troppo a lagnarsi, diciamocelo i personaggi così dopo un pò stufano!
Ma al contrario di Violet un personaggio che ho adorato è stato Nate, il fratellino più piccolo, ricco di immaginazione e con una gran forza di volontà. Ma insieme a Nate mi sono anche innamorata di Ash un personaggio che incontreremo ovunque, un personaggio bellissimo e solare peccato che si innamori proprio della nostra Violet! L'eroina della situazione che secondo me di eroina ha ben poco ma vabbè...

Una piccola cosa che non ho amato del tutto sono i piccoli spoiler che si avvertono nelle lettura e che ti porteranno già a capire come si svolgerà il finale, sinceramente mi aspettavo una sorpresa a bomba nel finale ma purtroppo non è stato così!

Mi piacerebbe stare qui a parlarvene per ore e ore ma ahimè non posso, il rischio di veri e propri spoiler è troppo alto!
Comunque cari lettori sì vi consiglio assolutamente questa lettura, penso sia un pensiero condiviso anche con le altre mie amiche blogger che nei prossimi giorni parteciperanno al Review Party di Fandom!

E per ultima cosa ma non meno importante, le regole per potervi aggiudicare una copia di "Fandom".

Obbligatorio

- Iscriversi a TUTTI i blog partecipanti
- Commentare TUTTE le tappe

Facoltativo 

- Iscriversi alla pagina Facebook/Instagram dei blog partecipanti
- Condividere e taggare due amici
- Passare dalla pagina Facebook DeA Young Adult

Mi raccomando seguite TUTTE le regole e cliccate sul link qui sotto!
a Rafflecopter giveaway



Finalmente il gran giorno è arrivato, Violet è pronta. Pronta per incontrare gli attori che hanno portato sul grande schermo il suo romanzo preferito, La Danza delle forche. Violet lo sa recitare a memoria, ne conosce ogni battuta. Se potesse esprimere un desiderio, chiederebbe di poterci vivere dentro ed essere Rose, la protagonista perfetta. Dovendo fare i conti con la realtà, Violet si accontenta di presentarsi all’evento come cosplayer di Rose e mettersi in fila per l’autografo dei suoi idoli. Soprattutto per quello dell’attore che interpreta Willow, l’eroe più bello di sempre – darebbe ogni cosa per far colpo su di lui. Proprio nel momento in cui il ragazzo si complimenta con lei per il suo costume accade qualcosa di inaspettato. Un terremoto. Urla. Il buio. Violet riapre gli occhi e qualcosa è cambiato. Le guardie corrono ovunque impazzite. Ma è solo quando un proiettile colpisce Rose e la ragazza cade a terra esanime che Violet capisce. Capisce che adesso non è più solo a un evento in costume per appassionati di fantasy. Adesso quella è la realtà. Adesso lei è dentro la storia e la protagonista del suo romanzo preferito è appena morta. Violet ora può fare solo una cosa: prendere il suo posto, ripassare le battute e vivere la storia fino alla fine… E sperare che tutto vada come è stato scritto.

giovedì 25 gennaio 2018

"La scatola delle preghiere" Lisa Wingate



Salveeee lettori, come procedono le vostre letture?
Io ho da poco terminato questo bellissimo libro "La scatola delle preghiere" di Lisa Wingate. Prima di tutto soffermiamoci un attimo ad osservare la strepitosa copertina, non è bellissima? Io la amo e di sicuro tra gli scaffali di una libreria non potrebbe sicuramente passare inosservata!

Ma parliamo un pò del libro ora.
La protagonista è Tandi una giovane mamma in fuga da un passato da dimenticare, un personaggio che per la maggior parte del tempo mi è piaciuta per la sua forza e la sua grinta ma alcune volte le avrei urlato contro talmente tanto forte da far volare via il libro! Diciamo che ogni tanto è un pò una bella addormenta. Altro personaggio che ho amo, di cui mi sarebbe piaciuto saperne di più, è Iola un personaggio che conosciamo solo attraverso le sue letture, i suoi sogni e i suoi ricordi. Avrei volevo leggere per ore e ore tutte le lettere di Iole, ho amo addentrarmi nel sul passato e nella sua storia, mi è piaciuto un sacco conoscere un personaggio tramite le sue lettere e immaginarmi Iole ragazza, adulta... crescere tra le lettere ingiallite con l'odore di un passato che non è morto ma che continua a vivere grazie a Tandi e al suo ritrovamento.

Uno stile di scrittura bellissimo e intrigante che più lo leggi e più vorresti divorarlo, certo in alcuni punti è stata una lettura un pò monotona ma non fa niente perchè nonostante ciò è stata una lettura magnifica e straordinaria.
Bellissimo ed emozionante il finale, una lettura che mi sento di consigliarvi ad occhi chiusi.

Non vorrei divulgarmi più di tanto infatti mi fermo qui vi auguro buone letture e io vi aspetto sempre qui, su libro fatato.

Trama:
Quando Iola Anne Poole, un’anziana signora dell’isola di Hatteras, muore nel letto della sua abitazione, Tandi Jo Reese viene incaricata di risistemare la casa della defunta che è anche proprietaria del cottage in cui lei abita. In fuga da un matrimonio oppressivo e da un passato tormentato che continua a perseguitare anche il suo presente, Tandi è scappata insieme ai suoi due bambini e ora vive di fronte alla splendida e sontuosa villa vittoriana della signora Poole. Anche se le due donne non si sono mai conosciute, è stata proprio Tandi a ritrovarla, ormai morta, nel suo letto. E da quel momento inizia per lei un viaggio spirituale alla scoperta di quella strana casa, dei segreti che racchiude e, infine, di sé stessa. Il rinvenimento di ottantuno scatole minuziosamente decorate, ognuna delle quali rappresenta un anno della vita di Iola, le svelerà lo straordinario percorso di una donna vissuta nell’ombra: pensieri, desideri, speranze e paure di una personalità complessa, annotati su fortuiti pezzi di carta. E la lezione finale contenuta nell’ultima scatola avrà forse l’effetto di cambiare l’esistenza di Tandi per sempre… Una storia di rinascita e speranza guidata dal potere unico e invincibile dell’amore e della fede.

sabato 13 gennaio 2018

Migliori e peggiori...


Ed eccoci con il primo post dell'anno... i migliori e i peggiori del 2017!!
Nell'anno appena trascorso ho letto ben 49 libri! Per un pelo non sono arrivata alla cifra tonda, ammetto più che altro è stata pigrizia degli ultimi giorni. 49 libri non sono pochi, almeno per me, certo c'è chi ne ha letti 80 ma io mi accontento dei mie. Ma in tutti questi libri una buona parte sono dei ni, carini ma..., dei no assoluti e dei... wooooooow!!!!
Oggi infatti voglio parlarvi dei miei cinque libri no e dei miei cinque libri assolutamente si! 
Se avete voglia vi invito a lasciare sotto il post anche i vostri 5 no e i vostri 5 si, chissà magari i miei si saranno i vostri no e viceversa. Così magari potremmo conoscere nuovi libri da inserire nella nostra  lista letture del 2018...

Incominciamo subito dai no... partiamo dalla posizione numero 5 "non mi piace però ha quel qualcosa che non me lo fa odiare del tutto..."

NO 👎



5) Quinto posto per... "Passenger" di Alexandra Bracken. Non è stata una lettura completamente no! Anzi all'inizio e alla fine mi è piaciuto molto, soprattutto l'inizio con la sua bellissima ambientazione. Però ho trovato tutto l'insieme molto confusionario, ho fatto veramente fatica a capire i vari intrecci delle famiglie, dei viaggi nel tempo ecc... Però è un libro che a suo vantaggio ha senza dubbio le ambientazioni e i personaggi. Ma se volete saperne di più vi lascio qui il link della mia recessione clicca qui.

4) Al quarto posto dei no... c'è lui "Shadowhunters città del fuoco celeste" di Cassandra Clare. Avevo grandi aspettative per questa lettura che purtroppo mi ha delusa tantissimo! Per essere l'ultimo libro di una serie mi aspettavo grandi cose invece non l'ho trovato assolutante all'altezza di tutti gli altri. E alcuni personaggi, miei preferiti, li ho trovati spenti e noiosi.

3) E al terzo posto? C'è "Regalami una stella" di katie Khan. Di questo libro ho apprezzato davvero ben poco, cominciando dalla copertina. L'unica cosa bella è il finale! Per il resto è un grosso e immenso NO! Clicca qui se vuoi leggere la mia recensione completa.

2) Purtroppo il secondo posto è occupato da "A 15 anni sei troppo vecchio" di Markus Zusak. Non mi è piaciuto assolutamente lo stille di scrittura e per questo, per me, l'ha penalizzato tantissimo. Per non parlare dei personaggi! So che ci sono altri tre libri, se non sbaglio, sempre dedicati ai protagonisti ma sono sicura la 100% che non andrò mai più avanti con questa serie! Qui la recensione completa.

1) Eeeeee il titolo indiscusso di peggior libro del 2017 va a... "La mia ultima estate" di Anne Freytag. Un libro ridicolo, a mio avviso, una storia fuffa, banale e scontata! Una ragazza malata e una famiglia che le fa passare gli ultimi giorni di vita in giro con un ragazzo mai visto ne conosciuto! Ma siamo seri? Un libro che mi ha lascito senza parole dalla prima all'ultima pagina. Non fa assolutamente sognare ad occhi aperti, no! Fa solo pensare a quanto sia ridicolo e lontano anni luce alla realtà e alla vera sofferenza se fosse stata una storia vera! Purtroppo non riesco più a trovare la recensione completa, ero sicurissima d'arvela scritta vabbè non merita una parola in più questo libro!


SI 👍

Ed ora scopriamo i più belli del 2017 per me...



5) Al quinto posto ho messo "Tra due Mondi" Jennifer L. Armentrout. Una grandissima rivelazione nel mio 2017, una lettura che ho amato dalla prima all'ultima parola. Poi è ambientato in una scuola e io con queste ambientazioni ci vado a braccetto! Mi ha ricordato molto "L'accademia dei vampiri" e se volete saperne di più, qui la mia recensione.

4) "Finalmente noi" Tijan. Ho letteralmente amato questa lettura, in libreria potete trovare anche il seguito, mi sono innamorata fin da subito dei lori personaggi, dei loro tormenti, praticamente mi sono innamorata di tutto! Anche per questa lettura non mi voglio dilungare molto vi lascio qui la mia recensione, è sul mio vecchio blog!

3) Sempre difficile quando si arriva sul podio scegliere chi si merita il bronzo, l'argento e l'oro. E' stato difficile ma il terzo posto va a... "Paper Princess" e seguiti di  Erin Watt. Ne ho sentite dire di tutti i colori su questi libri, ma personalmente mi sono piaciuti molto. Certo forse la trama può essere sempre la solita solfa rivista e rivista però nonostante ciò io ne sono rimasta rapita lo stesso. Mi sono piaciti molto alcuni personaggi e sopratutto la forza della protagonista. Anche per questa lettura vi lascio il link della recensione del primo capitolo! Clicca qui per la recensione.

2) Si avvicina la vetta e nel frattempo al secondo posto troviamo... "Shadowhunters la principessa". Bhe che dire? Magnifico! Stupendo! Emozionante! Travolgente! Un finale da infarto per la trilogia delle origini, mi aspettavo grandi cose da questo libro ma non così grandi! Una lettura bellissima, non nego che prima o poi rileggerò questo libro, Tessa, Will e Jem personaggi magnifici, bellissimi! Un finale stupendo e commuovente! Impossibile non amare la principessa e tutti i suoi personaggi e le sue avventure! Se non l'avete ancora fatto leggete Shadowhunters le origini ve ne innamorerete!

1) Ed eccoci arrivati alla vetta!!! Al primo e indiscusso posso c'è... "Wolf il giorno della vendetta" seguito di "Wolf la ragazza che sfidò il destino" di Ryan Graudin.  Essendo il secondo non posso sbilanciarmi più di tanto, però qui potrete trovare la mia recessione senza spoiler però con la trama del primo. Comunque è una duologia che vi consiglio davvero con tutto il cuore, se il primo è bello il secondo lo è ancora di più! Come vi ho già detto prima non voglio parlarvene più di tanto rischio di rovinarvi la lettura del primo.

E con Wolf sono finite le mie letture peggiori e migliori del 2017... e le vostre quali sono? scrivetemele qua sotto che sono curiosa.
Intanto vi saluto, rimante sempre connessi sono in arrivo letture belle!
Ciao lettori ci vediamo molto presto, sempre qui su Libro Fatato!




giovedì 21 dicembre 2017

LA SCATOLA DELLE PREGHIERE

Ciaooooo lettori!!!!! Ormai l'anno nuovo è alle porte, ma anche le bellissime uscite 2018! Ma la prima uscita di cui vi voglio parlare, e che mi ispira veramente tanto sia dalla trama che dalla bellissima copertina, è "LA SCATOLA DELLE PREGHIERE" di Lisa Wingate. Lo potrete trovare dal 3 gennaio in ebook e dal 17 gennaio in libreria. Ammetto che non conoscevo l'autrice infatti non vedo l'ora di leggerlo perché penso che sarà una lettura bellissima e che non mi deluderà. 


“La scatola delle preghiere è un capolavoro di narrazione e abilità.” Debbie Macomber

“Una storia che ci ricorda come l’amore può cambiare il mondo.” Patti Callahan Henry

Quando Iola Anne Poole, un’anziana signora dell’isola di Hatteras, muore nel letto della sua abitazione, Tandi Jo Reese viene incaricata di risistemare la casa della defunta che è anche proprietaria del cottage in cui lei abita. In fuga da un matrimonio oppressivo e da un passato tormentato che continua a perseguitare anche il suo presente, Tandi è scappata insieme ai suoi due bambini e ora vive di fronte alla splendida e sontuosa villa vittoriana della signora Poole. Anche se le due donne non si sono mai conosciute, è stata proprio Tandi a ritrovarla, ormai morta, nel suo letto. E da quel momento inizia per lei un viaggio spirituale alla scoperta di quella strana casa, dei segreti che racchiude e, infine, di sé stessa. Il rinvenimento di ottantuno scatole minuziosamente decorate, ognuna delle quali rappresenta un anno della vita di Iola, le svelerà lo straordinario percorso di una donna vissuta nell’ombra: pensieri, desideri, speranze e paure di una personalità complessa, annotati su fortuiti pezzi di carta. E la lezione finale contenuta nell’ultima scatola avrà forse l’effetto di cambiare l’esistenza di Tandi per sempre…
Una storia di rinascita e speranza guidata dal potere unico e invincibile dell’amore e della fede.

venerdì 15 dicembre 2017

"#TBT indietro non si torna" Sabrynex


Ehilà lettori come va? Ammettetelo che anche voi siete caduti nel baratro del famoso BLOCCO DEL LETTORE!!!! Già questo famigerato mostro ha colpito anche me, iniziavo un libro leggevo 10 pagine e lo rimettevo giù, ne iniziavo un altro ed era troppo noioso, alla fine mi è caduto l'occhio su di lui! Un libro che era li nella mia libreria da un pò e non so perché non mi ero mai convinta ad iniziarlo, forse aspettavo il momento giusto e quel moneto alla fine è arrivato!
Ebbene si "Indietro non si torna" di Sabynex mi ha aiutato ad uscire dal blocco del lettore, l'ho amato dalla prima all'ultima pagina non riuscivo più a staccarmi, finché ad un certo punto mi sono dovuta fermare altimetri l'avrei divorato in men che non si dica. Della stessa autrice avevo già letto "Over" e mi era piaciuto davvero tanto e con questo nuovo libro si è riconfermata un'ottima autrice, almeno per me.
Mi sono piaciuti tutti i personaggi e le loro storie, per una volta non ho trovato le classiche cose in cui cadono libri del genere. Mi è piaciuta la protagonista diversa da tutte le altre, un personaggio forte e diffidente, ma che grazie alla sua fantastica compagna si stanza e ad un bellissimo ragazzo riuscirà ad aprirsi e ricominciare a vivere. Bellissima e toccante la storia che fa da sfondo a tutto, un finale che mi ha lasciato a bocca aperta, mi aspettavo di tutto ma non una verità del genere! Spero davvero con tutto il cuore che esca il seguito perché sono davvero molto curiosa di sapere come si svolgerà la storia personale di Beck e la sua storia con...

Beh cari lettori se non l'avete ancora fatto, e siete amanti del genere, dovete assolutamente leggere questo libro è davvero molto bello e vi assicuro che non ne rimarrete delusi.

Con ciò vi saluto e vi avviso già che per quest'anno questa sarà una delle mie ultime recensioni, nei prossimi giorni ne scriverò altre e poi ci vediamo nell'anno nuovo! Buone letture state connessi ci sentiamo presto!

Trama: La vita di Beck è sempre stata perfetta, nonostante il vuoto per la perdita di suo papà: migliori amici incredibili, una madre premurosa e Ben, un fratellino che la adora. Niente sembrerebbe andare meglio nell’estate in cui sta per entrare a Princeton, una delle più prestigiose università americane. Ma le cose cambiano in modo inaspettato quando trova una lettera di sua mamma, che è scappata di
casa senza motivo portandosi via Ben. Beck si chiude in se stessa: non vuole più essere ferita da nessuno.Al college incontra Dimitri, il capitano della squadra di football: lui è il classico ragazzo dalle spalle larghe e il passo deciso, quello che sa sempre cosa dire e come dirlo. Beck non vuole essere una delle tante matricole che cade ai suoi piedi per poi venire dimenticata. E così cerca di conoscerlo mantenendo le distanze. Ben presto, però, le è chiaro che dietro al suo sorriso sicuro Dimitri nasconde un cuore alla deriva e momenti dolorosi che hanno colpito la sua famiglia. Entrambi vorrebbero tornare indietro nel tempo, cambiare il corso degli eventi… e, legati dalle stesse ombre, non possono più respingere la passione. Solo insieme possono trovare il coraggio di affrontare la verità sul proprio passato.

giovedì 14 dicembre 2017

“Il cacciatore di sogni” Sara Rattaro


Uno di quei libri che guardi la copertina e dici…uhm no non mi ispira! Errore grande errore! Perché è un bellissimo libro. L’ho iniziato nel tardo pomeriggio e poco prima di mezzanotte, con mio grande dispiacere, l’avevo già finito. Un libro che ho amato dalla prima all’ultima pagina, non vedevo l’ora di saperne di più sempre di più. Senza dubbio il mio personaggio preferito è stato Albert, ho amato la sua storia, la sua forza, le sue idee e soprattutto il suo lavoro. Un personaggio che nel suo lavoro ha dato anima e corpo, una cura che grazie a lui ora è riuscita a debellare una gravissima malattia.

Mentre invece la parte di storia dove vediamo in prima persona Luca mi è piaciuta un pò meno, Albert secondo me è riuscito a mettere in ombra tutti i personaggi. Una storia molto bella e toccante, era una vita che non leggevo un intero libro in meno di 24 ore ma devo dire che ne è valsa assolutamente la pena. Una volta finito ammetto che mi è dispiaciuto davvero tanto, ne ho sentito davvero tanto la mancanza. Avrei letto molto volentieri un altro libro dedicato ad Albert, poi la scrittura della Rattaro è a dir poco magnifica.

Con mio grande piacere ero stata invitata ad un incontro con l’autrice ma purtroppo all’ultimo per una prova di lavoro ho dovuto rinunciare, tornassi indietro correrei subito all’incontro piuttosto che perdere una giornata per un lavoro fasullo se non addirittura un lavoro truffa.

Comunque lettori vi invito con tutto il cuore a fiondarvi in libreria per regalare o autoregolarsi questo bellissimo libro!

Finisco qui perché potrei parlarvene troppo e non vorrei poi rovinarvi tutta la storia, e con ciò vi saluto e mi butto subito su un'altra lettura. Ciao cari a presto!

Trama: Luca, che da grande sogna di diventare pianista, ha una mano rotta, un fratello maggiore piuttosto fastidioso, una mamma rompiscatole e un aereo da prendere per tornare da Barcellona in
Italia
È il 4 luglio 1984 e, su quell’aereo, la sua vita cambia per sempre. Luca incontra un eroe… No, non si tratta di Maradona, che in aeroporto ha attirato l’attenzione di tutti (e in particolare di suo fratello Filippo), ma di un misterioso signore che somiglia un po’ a Babbo Natale e occupa il sedile accanto al suo. All’improvviso l’uomo gli chiede: «Posso raccontarti una storia?». Comincia così un’avventura straordinaria, fatta di parole e ricordi, con una sorpresa davvero inaspettata… l’avventura di un cacciatore di sogni, lo scienziato Albert Bruce Sabin.